in ,

Governo Amato: la notte della lira, patrimoniale e il prelievo forzoso

Cosa accadde quando Amato impose la patrimoniale

Cosa accadde quando Amato impose la patrimoniale
Tra il 9 e il 10 luglio 1992 il governo stabilì il prelievo forzoso dai conti corrente e una cura da cavallo per salvare la lira. Un incubo che sta tornando.
Uno spettro si aggira per l’Italia. È quello della patrimoniale. Se la situazione dovesse precipitare, se l’impalcatura della manovra giallo-verde non dovesse reggere all’urto degli investitori, c’è il rischio – nonostante le ripetute smentite di Luigi Di Maio – che ancora una volta sarà il patrimonio privato degli italiani a fungere da garanzia d’ultima istanza di fronte ai nostri creditori. Ed è subito 1992, perché la memoria corre inevitabilmente a quella notte di 26 anni fa, tra il 9 e il 10 luglio.

This post was created with our nice and easy submission form. Create your post!

Mentor

Written by Laura Rossi

Membro orgogliosa di Dracia.com

Years Of MembershipVerified MemberContent AuthorViral InstinctStaff WebsiteComment AddictVoterstellarEmot Addict

Lascia un commento

Vote – Gina Iacob: Honest dissection of an average artist who likes puppies a lot

Killer Heels Photography: Fantastic, Fabulous, Fetish Photography