Menu Scrittori

Google+

Twitter

Fans
1017
Articoli
355
Commenti
3277
Membri

Malata da anni ringrazia la ricerca (compresa la sperimentazione sugli animali): Insultata su facebook

Cosa diceva lo storico greco Polibio nelle sue opere? Tutte le forme di governo (monarchia, aristocrazia, democrazia) sono destinate, nel corso della storia, a conoscere la loro forma deteriore (tirannide, oligarchia, oclocrazia).
Questo processo è conosciuto con il nome di anaciclosi e si può dire che riguardi non solo la storiografia e la politica, ma anche i sentimenti umani.
Molto spesso, infatti, come nel caso delle forme politiche “benigne” polibiane, anche sentimenti nobili come l’amore per gli animali conoscono la degradazione del fanatismo e dell’idiozia, quelle stesse che portano diversi vegetariani e vegani a non rispettare chi non vuole o non può dissociarsi dal consumo di carne.
Ne ha avuto la prova la studentessa venticinquenne padovana Caterina Simonsen, iscritta alla facoltà di veterinaria di Bologna, affetta da gravi patologie da molto tempo.
Questa ragazza si è espressa contro il discutissimo metodo Stamina e a favore della ricerca medica tradizionale, che accetta la procedura della sperimentazione animale.
Accanto a questo post la ragazza ha mostrato un video che la ritrae col respiratore alla bocca mentre commenta: ”Io, Caterina S. ho 25 anni. Esisto grazie alla vera ricerca, che include la sperimentazione animale.”
La risposta a tale post non si è fatta attendere e si è condensata in minacce di morte e offese di vario tipo, a cui la ragazza ha reagito con una pronta e giustificata denuncia alla Polizia Postale.
Come ulteriore risposta, la ragazza ha postato un altro video nel quale si mostra seduta sul suo letto, col respiratore attaccato e attorniata dalle medicine che prende quotidianamente.
Come lei stessa dice:” Metto a nudo la mia realtà, perché voi capiate che l’unica mia “colpa in tutto
ciò sia stata curarmi senza uccidere nessuno direttamente.”
Al di là di quello che si pensa su determinati argomenti, questa storia è la prova di come i sentimenti nobili, troppo estremizzati, possano degenerare e morire “per putrefazione interna” (Von Galen).


6 Commenti

  1. Foto del profilo di Luca

    Il tema è molto forte, penso che la ragazza sia molto coraggiosa e paziente. Ci vuole molta ma molta pazienza nel rispondere o interagire con persone così diverse dal suo pensiero.

  2. Foto del profilo di Zahira

    Luca, però io credo che certa gente si debba fare una domanda: se fossi nelle condizioni di quella ragazza, la penserei così?
    Hai ragione, ma questi sembrano quasi non rispettare la malattia di lei ed è questo irritante.

    • Foto del profilo di Luca

      Il non rispetto deriva dalla mancanza totale di conoscenza. Se conoscessero o avessero provato il male che affligge la ragazza sicuramente non l’attaccherebbero ma anzi la sosterebbero.

  3. Foto del profilo di Zahira

    Ho i miei seri dubbi Luca…Certa gente, anche partendo da presupposti nobili, ha l’idiozia nel cervello (quale cervello?)

    • Foto del profilo di Luca

      L’idiozia, la mancanza di logicità e l’offesa derivano dalla mancanza totale di conoscenza. Se a un cavernicolo, come da tuo esempio, lo si aiutasse a conoscere, in teoria dovrebbe imparare un qualcosa di positivo. Giustamente, come pensi tu, per capire e comprendere bisogna anche avere a base un minimo di intelletto.

  4. Foto del profilo di Mr. Arkadin

    Un saluto a tutti i lettori e complimenti per l’articolo.
    Purtroppo molti incivili confondono la libertà d’espressione con l’insulto e l’ingiuria gratuita.
    D’altronde dobbiamo fare i conti anche con le deliranti dichiarazioni di alcuni rappresentanti dello Stato (vedi la deputata Brambilla) che, privi di qualsiasi competenza in materia, utilizzano il termine “vivisezione” come sinonimo di “sperimentazione animale”: effetto disinformazione assicurato.

Scrivi un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento. Usa il box Collegami.