1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars! (Rate it!)
Loading...

Permettono di comandare la pioggia e sedare le tempeste in maniera economica e senza rischi.
Il controllo del tempo atmosferico da parte dell’uomo non è una novità: grazie a tecniche come l’inseminazione delle nuvole è possibile, per esempio, si possono influenzare la quantità e il tipo delle precipitazioni. Si tratta tuttavia di una tecnica che presenta vari lati negativi: per esempio è molto costosa dal punto di vista del carburante necessario per lanciare i razzi o tenere in volo gli aerei che la operano; inoltre è potenzialmente pericolosa, poiché far volare un aereo in una tempesta per cercare di sedare la tempesta stessa espone il pilota a molti rischi. Così la statunitense FAA ha deciso di tentare un approccio nuovo: anziché razzi o aerei, vuole adoperare i droni. Sin dallo scorso dicembre – riporta Accuweather – sta effettuando dei test in sei diversi luoghi, tra cui il Desert Research Institute a Reno (DRI), in Nevada. Rispetto agli altri mezzi, i droni sono più piccoli, più leggeri e meno affamati di carburante; inoltre non mettono in pericolo la vita del pilota. «Il mercato potenziale per questa tecnologia è decisamente maggiore dell’attuale comunità attiva nell’inseminazione delle nuvole» commenta Jeff Tilley, del DRI. «Dalla prospettiva dello Stato, c’è la possibilità di accaparrarsi una percentuale di un’industria in grado di produrre utili per 90 miliardi di dollari».

, , ,
Mentor

Written by Zeus

Membro orgoglioso di Dracia.com

Years Of MembershipVerified MemberContent AuthorViral InstinctStaff Website

Lascia un commento

Ebola: le cose da sapere sul virus

Agalassia contagiosa