1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Vota!)
Loading...
in ,
Estratto conto: ecco come funziona

L’estratto conto è un documento contabile che l’istituto bancario invia con periodicità al possessore di un conto corrente online dove vengono riportati e trascritti tutti i movimenti di denaro, sia in entrata che in uscita, che l’utente ha effettuato sul proprio conto corrente on line.
Si può riceverlo comodamente a casa, in versione cartacea, oppure è possibile visualizzarlo tramite il sito web della banca in cui si possiede il conto on line.
In questo caso potrai utilizzare il sito web dell’istituto bancario in cui hai registrato il tuo conto online e hai fatto i tuoi depositi, o autorizzato movimenti di denaro.
Almeno una volta all’anno gli utenti ricevono l’estratto conto: ma c’è una alternativa gratuita, dettata dal bancomat: attraverso lo sportello elettronico, infatti, è possibile richiedere l’elenco delle vostre operazioni, nel momento che l’utente desidera e senza dovere effettuare pagamenti per questo servizio.
Gli estratti conto che i clienti dei conti online periodicamente ricevono, si intendono accettati in mancanza di opposizione scritta da parte del cliente, una volta trascorsi 60 giorni dalla data di ricevimento dell’estratto conto da parte del cliente stesso.
Ė diritto del cliente ottenere a proprie spese, copia della documentazione a riguardo delle singole operazioni effettuate negli ultimi dieci anni.
Questo documento è ottenibile entro un certo termine e comunque non oltre i 90 giorni dalla data di richiesta. Oltre ai tradizionali estratti conto di conti correnti online, l’istituto bancario, a gennaio di ogni anno, invia ai suoi correntisti un documento specifico.
Questo documento dichiara l’ammontare degli interessi maturati durante l’anno appena trascorso, ed è comprensivo delle spese di tenuta del conto e dell’ammontare degli eventuali scoperti dell’ultimo trimestre.
L’estratto conto con cadenza annuale ha una sua particolarità: riporta tutte le operazioni bancarie effettuate  dall’intestatario del conto corrente on line, e comunica uno specifico riepilogo con il quale la banca calcola le competenze, di interessi e spese, che vengono quindi contabilizzate sul conto corrente.
Questo speciale riepilogo annuale è chiamato “conto scalare“. Ed è un documento importante perchè contiene le contabilizzazioni riepilogative effettuate dalla banca sui movimenti del cliente. Questi movimenti implicano costi e ricavi nel conto corrente on line.
Nella prima colonna dell’estratto conto troviamo la data effettiva nel quale è stata effettuata l’operazione bancaria, cioè è stata contabilizzata. Per gli addebiti, la data corrisponde sempre con quella in cui abbiamo effettuato il prelievo dallo sportello automatico Bancomat, o abbiamo effettuato personalmente un prelievo allo sportello.
Nella seconda colonna dell’estratto conto è riporta la cosiddetta data valuta: con il termine valuta si sottende il giorno dal quale iniziano a decorrere gli interessi senza dare al possessore del conto corrente alcun titolo circa le disponibilità dell’importo.
Per definizione gli interessi sugli assegni circolari emessi dalla stessa banca, così come gli interessi sui versamenti di denaro, sono conteggiati con la valuta del giorno in cui si effettua il versamento, e sono dovuti fino al giorno del prelievo.
La valuta è quindi il giorno in cui gli importi accreditati iniziano a maturare interessi, mentre quelli addebitati smettono di farlo. Via: contocorrentemigliore

Mentor

Written by Laura Rossi

Membro orgogliosa di Dracia.com

Lascia un commento

Muchimuchi

Estratto conto bancario: come si contesta quello contenente errori