1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars! (Rate it!)
Loading...

Il segretario della Lega Nord è stato diffidato a rimuovere un post in cui attaccava un avvocato.
Cinquecento avvocati hanno sottoscritto una diffida formale indirizzata a Matteo Salvini al fine di ottenere la rimozione di un post dalla pagina Facebook del leader della Lega Nord. Tutto è iniziato quando un cittadino pakistano, residente in Italia, ha pubblicato una bandiera dell’Isis sul proprio profilo Facebook; per questo e per altri motivi è diventato oggetto di un provvedimento di espulsione. L’uomo si è rivolto quindi all’avvocato Nicola Canestrini di Trento per impugnare il provvedimento, ed è qui che è intervenuto Salvini: quest’ultimo ha pubblicato su Facebook un post in cui il segretario della Lega – come spiega Daniele Minotti – si meravigliava che un avvocato italiano lo aiutasse.


Il post che Salvini ha dovuto rimuovere

Ciò ha scatenato una lunga serie di commenti ingiuriosi nei confronti dell’avvocato, con tanto di auguri di morte, sebbene egli avesse semplicemente svolto la propria professione legale e garantito il diritto alla difesa come previsto dal nostro ordinamento giuridico. In seguito alla “diffida di massa” Matteo Salvini ha rimosso il post.

, , , , ,
Mentor

Written by Zeus

Membro orgoglioso di Dracia.com

Years Of MembershipVerified MemberContent AuthorViral InstinctStaff Website

Lascia un commento

Barbapapà piange il suo ideatore: addio a Talus Taylor

Antropologia