1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars! (Rate it!)
Loading...

Fantascienza
Una macchina senziente, in grado di assumere diversi aspetti, è il terminator di “metallo liquido” del film Terminator 2 – Il giorno del giudizio. Nella fantascienza è anche diffuso il tema dell’alieno capace di mutare forma, ed è proprio in questo contesto che si è diffuso come “standard” il termine mutaforma. Due esempi sono Maya del telefilm Spazio 1999 e Odo del telefilm Star Trek: Deep Space Nine. Nella cinematografia, il classico alieno capace di assumere qualunque forma compare nel film La cosa da un altro mondo (1951) prodotto da Howard Hawks, riproposto come La Cosa da John Carpenter. Nel romanzo di Poul Anderson del 1959, I proteiformi (The War of Two Worlds), alieni mutaforma provenienti da Sirio fomentano la guerra tra Marte e la Terra sostituendosi ai rispettivi governanti per invadere i due pianeti.[2] Nella serie televisiva Fringe accanto ai protagonisti ci sono i “mutaforma” (Shapeshifters), che possono assumere le forme di qualunque vittima attraverso l’inserimento di una presa tripolare nel palato di quest’ultima; hanno inoltre mercurio al posto del sangue.

This post was created with our nice and easy submission form. Create your post!

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Mentor

Written by Vicky Ledia

Membro orgoglioso di Dracia.com

Years Of MembershipVerified MemberContent AuthorViral InstinctStaff Website

Lascia un commento

Neottolemo

Ninfe