in ,

Come pulire il forno: i metodi naturali

Una domanda ricorrente tra le massaie, e non solo: come pulire il forno? Tra gli elettrodomestici della cucina è il più “antipatico” da pulire, il forno può essere trattato, almeno una volta la settimana per garantire un livello di igiene e pulizia accettabile, anche con i metodi naturali. Al bando, o quasi, i detersivi chimici disponibili in commercio, che se non utilizzati e risciacquati a dovere, rischiano di lasciare tracce fin troppo evidenti e potenzialmente dannose sugli alimenti cotti in forno. Via libera, invece, agli alleati della pulizia offerti dalla natura. Ecco quali sono i detersivi ecologici fai da te più adatti allo scopo.

Il sale grosso
Il sale grosso non serve solo per insaporire piatti e pietanze, è molto utile anche per la pulizia e la disinfezione del forno. Sì, ma come?
Si può creare una miscela pulente con ½ litro di acqua e 250 g di sale grosso. Il composto ottenuto si spalma sulle pareti del forno, con una particolare attenzione per incrostazioni e macchie e, dopo aver lasciato agire per 15/20 minuti, si risciacqua e pulisce il tutto con una spugna umida.
Per aggiudicarsi un effetto anti-odore, si può puntare su un mix di aceto di vino bianco (1/2 litro) e sale grosso (250 g). Dopo aver mescolato il tutto fino al completo scioglimento del sale, non resta che mettere il liquido ottenuto in uno spray e vaporizzarlo sulle pareti del forno tiepido, per poi sciacquare ed eliminare ogni residuo con una spugna umida.
Il sale può essere anche il protagonista, insieme al bicarbonato e all’acqua (una tazza di tutti i componenti) di una pasta abrasiva perfetta per fare uno “scrub” sgrassante e pulente al forno. La pasta va distribuita e strofinata energicamente sulle superfici del forno, per poi essere lasciata in posa qualche minuto e risciacquata.

Il limone
Deodora e si sa, ma il limone è anche un vero alleato dall’azione sgrassante quando si tratta di pulire le superfici più sporche e incrostate, come quelle del forno. Si può utilizzare molto semplicemente un limone tagliato a metà, per strofinare su sporco e incrostazioni oppure preparare un vero mix pulente e deodorante.
Allo scopo, si mette il succo di due limoni in una casseruola da forno, si accende il forno a 250° e si lascia la casseruola per 30 minuti. Spento il forno e lasciato intiepidire, non resta che togliere grasso e incrostazioni, “ammorbidite” a dovere dal vapore sprigionato dal succo di limone.

L’aceto
Un altro toccasana 100% naturale per le pulizie di casa è l’aceto, dalle proprietà sgrassanti, anticalcare e disinfettanti. Il mix ideale per pulire il forno (adatto anche per pulire gli scarichi) è composto da aceto e bicarbonato; mescolato il tutto e messo il liquido in uno spray, non resta che spruzzarlo nel forno, per poi scaldarlo a 120° per dieci minuti, lasciarlo intiepidire e pulirlo armati di spugne inumidite e stracci. Source: pourfemme

Mentor

Written by Laura Rossi

Membro orgogliosa di Dracia.com

Years Of MembershipVerified MemberContent AuthorViral InstinctStaff WebsiteComment AddictVoterstellarEmot Addict

Lascia un commento

Baciare fa bene alla salute

La bufala dello scheletro di gigante ritrovato in Egitto