Menu Scrittori

Google+

Twitter

Fans
1017
Articoli
355
Commenti
3277
Membri

Progetto Horizon: Documenti declassificati rivelano avamposto lunare

US Army
Documenti declassificati rivelano il Progetto Horizon del 1959: Un Piano dell’Esercito degli Stati Uniti per costruire un avamposto lunare con equipaggio. “La creazione di una base con equipaggio e operazioni sulla Luna ha un potenziale scientifico militare. Perché prezioso e scientifico, militare e con approvazione politico che arriverà successivamente per stabilisce una base lunare, è imperativo che gli Stati Uniti dovevano essere i primi”. Non è un segreto che la luna è stata considerata come un corpo celeste strategico fondamentale. Guardando indietro alla storia, troveremo che numerosi paesi avevano previsto avamposti “scientifici” sulla sua superficie. Tuttavia, ci sono alcuni documenti che solo recentemente hanno rivelato i progetti di militarizzazione della luna. Vi è un requisito per un avamposto militare con equipaggio sulla Luna. L’avamposto lunare è necessario per sviluppare e proteggere i potenziali interessi degli Stati Uniti sulla luna; sviluppare tecniche di sorveglianza lunare con basi di terra e dallo spazio, con comunicazioni nelle operazioni sulla superficie della luna; per servire come base per l’esplorazione della luna, per ulteriori esplorazioni nello spazio e per le operazioni militari sulla luna se richiesto; e per sostenere indagini scientifiche sulla luna. Il 9 giugno 1959, il governo degli Stati Uniti ha deciso che la costruzione di un avamposto lunare era di grande importanza per il paese. Il Progetto Horizon: L’istituzione di un avamposto lunare è stato creato in risposta al crescente interesse delle altre nazioni, come l’Unione Sovietica nella militarizzazione e l’esplorazione della Luna. Tuttavia, il suo obiettivo principale era quello di proteggere i potenziali interessi degli Stati Uniti sulla superficie lunare. Durante il 1959 la corsa allo spazio ha adottato un livello completamente nuovo. Due anni dopo la proposta iniziale del progetto Horizon, la prima missione Apollo avrebbe segnato, il 27 ottobre 1961, la creazione di un nuovo capitolo nella storia del genere umano. Tuttavia, i paesi in tutto il mondo -primarly gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica -stavano progettando un viaggio sulla luna e l’immissione di astronauti in orbita attorno al pianeta, i loro piani erano più avanti del tempo, e hanno avuto numerosi progetti già in fila che avrebbeero kickstarted la militarizzazione del nostro sistema solare. I rapidi progressi nella propulsione, l’elettronica e la medicina dello spazio e le altre scienze astronautica nel 1950 avrebbero permesso la costruzione con successo di un avamposto militare sulla luna. “Essere secondo all’Unione Sovietica nello stabilire un avamposto sulla Luna sarebbe stato disastroso per il prestigio della nazione e, a sua volta alla filosofia democratica degli U.S. Anche se è in contrasto con la politica degli Stati Uniti, l’Unione Sovietica nello istituire la prima base permanente avrebbe potuto rivendicare l’esclusiva proprietà delle aree della luna o critici dello stesso per la propria”. L’avamposto è stato progettato per essere di dimensioni sufficienti per contenere apparecchiature sufficiente che in seguito sarebbero state utilizzate nella militarizzazione e l’esplorazione della Luna. L’avamposto militare è stato progettato in modo da consentire la sopravvivenza , l’attività costruttiva di una sola persona, e di 10-20 in modo continuativo. Durante la pianificazione, i ricercatori hanno considerato che l’avamposto doveva essere progettato per strutture di espansione, fornitura e utilizzo di personale al fine di mantenere la massima estensione di occupazione sostenuta. Il progetto futuristico del 1959 è stato progettato per essere autosufficiente il ​​più a lungo possibile, senza alcun ulteriore supporto dalla Terra. Tuttavia, non solo era il Progetto Horizon il primo passo della militarizzazione lunare, la base è stata progettata in modo che potesse recidere come installazione permanente con equipaggio sulla Luna, che avrebbe poi consentito l’indagine del potenziale scientifico, commerciale e militare sulla superficie lunare. L’avamposto lunare, è stato destinato a servire come punto di osservazione per facilitare -in futuro-alberghi tra la Terra, la Luna e l’eventuale esplorazione del nostro sistema solare e lo spazio esterno. Scopo del Outpost lunare

Project Horizon
L’istituzione di un equipaggio avamposto degli Stati Uniti sulla luna:
Dimostrare la leadership scientifica negli Stati Uniti nello spazio esterno
Sostenere esplorazioni scientifiche e indagini.
Estendere e migliorare lo spazio di ricognizione e di capacità di sorveglianza e controllo dello spazio.
Estendere e migliorare le comunicazioni e fungere da stazione di rilancio di comunicazione.
Fornire un laboratorio di base e il sostegno alla ricerca per la ricerca spaziale e attività di sviluppo.
Sviluppare una stalla, avamposto di bassa gravità per l’uso come un sito di lancio per l’esplorazione dello spazio profondo.
Fornire un’opportunità per l’esplorazione scientifica e lo sviluppo di un sistema di mappatura dello spazio e rilievo.
Fornire un area di sosta di emergenza, capacità di salvataggio o aiuto alla navigazione per altre attività dello spazio.

Project Horizon 2
Progetto Horizon ha incluso un ‘sofisticato’ sistema di difesa che verrebbe incorporato l’avamposto lunare. La base dovrebbe essere difesa contro l’attacco sovietico via terra dalle armi artificiali sparati:
Non guidate razzi Davy Crockett con testate nucleari a basso potenziale
mine Claymore convenzionali modificati per forare tute pressurizzate

Progetto Horizon 3
Prendere in conteggio che tutto questo era possibile nel 1959. Oltre mezzo secolo dopo, con i numerosi progressi tecnologici, solo immaginare ciò che siamo capaci di fare.


Scrivi un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento. Usa il box Collegami.