Menu Scrittori

Google+

Twitter

Fans
1017
Articoli
355
Commenti
3277
Membri

Come curare la pressione bassa

Ti senti sempre stanco e affaticato, anche senza motivo? Il momento peggiore è quando ti svegli al mattino? Hai un senso di vertigine quando ti alzi in piedi dopo esserti abbassato? Se hai risposto “sì” a queste domande, potresti soffrire di pressione bassa o “ipotensione”. Ecco alcuni rimedi naturali che possono aiutarti a curare questo disturbo.
Prima di tutto accertati di avere la pressione davvero bassa misurandone i valori con lo sfigmomanometro (lo puoi fare comodamente a casa). Si parla di ipotensione quando il valore è inferiore alla soglia di 90/60 mmHg. La pressione bassa, a differenza della pressione alta, in genere non comporta problemi per la salute, è anzi considerata dai medici un fattore protettivo per il sistema cardiovascolare. La cosa migliore da fare, tuttavia, è accertarsi con il proprio medico che  non si tratti di una condizione patologica. Dopo esserti assicurato di essere in buona salute, potrai porre rimedio alla debolezza causata dall’ipotensione attraverso alcuni semplici accorgimenti, che potranno aiutarti a migliorare la tua vita.
Un modo molto semplice e salutare per alzare il livello della pressione e mantenerlo stabile è bere molta acqua. Se non hai l’abitudine di bere molto, potrebbe esserti utile tenere da parte una bottiglia che sia solo tua, in modo da tenere sotto controllo la quantità di acqua consumata giornalmente: dovresti berne all’incirca 1,5 litri al giorno. Inoltre, cerca di consumare grandi quantità di frutta e verdura, che contengono un’altissima percentuale di acqua.
Fai molta attività fisica.  Muoversi aiuta ad aumentare la pressione sanguigna e a sentirsi più energici.  Ogni genere di sport va bene, a patto di evitare le ore più calde della giornata e di non compiere sforzi eccessivi per il tuo livello di allenamento.
Durante i momenti peggiori, puoi sfruttare la forza rinvigorente del freddo, che è un naturale vasocostrittore. In estate puoi fare delle docce fredde o tiepide. In alternativa, se non hai la possibilità di fare la doccia, puoi rinfrescarti bagnando i polsi, i piedi e il capo.
Fai un’abbondante colazione ogni giorno. La mattina è il momento della giornata in cui la pressione diminuisce maggiormente, e rimanendo a stomaco vuoto il problema si accentua. Un buon caffè o un tè possono aiutarti ad aumentare la pressione, grazie alla caffeina che contengono. Anche l’assunzione di zuccheri è un fattore che aiuta molto in caso di ipotensione, quindi puoi concederti un dolcetto in tranquillità.
Alcune piante possono aiutarti in caso di pressione bassa. Una delle più conosciute è la liquirizia: puoi assumere questa pianta in vari modi: tisane, integratori, ramoscelli di liquirizia da succhiare. Anche la menta è un ottimo rimedio: puoi utilizzarla per farne delle tisane. Altre piante utili contro la pressione bassa sono: ginseng, guaranà, erba mate e arancio amaro. Source: pianetadonna


Scrivi un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento. Usa il box Collegami.