Menu Scrittori

Google+

Twitter

Fans
1017
Articoli
355
Commenti
3277
Membri

Chikan

Chikan letteralmente significa “pervertito”, ed è l’appellativo utilizzato per definire i molestatori di Tōkyō che gironzolano per le vie della città alla ricerca di giovani (e non) prede da palpeggiare. I loro luoghi d’azione preferiti sono senza dubbio il treno e la metropolitana nell’ora di punta, ambienti ideali per i maniaci esperti, eccellenti palestre per i novellini.
I vagoni sono talmente stipati che è piuttosto difficile, se non addirittura impossibile, cogliere i chikan in flagrante. Le donne giapponesi in genere sopportano con rassegnazione questo comportamento e, se ne hanno l’opportunità, si limitano ad allontanarsi dal molestatore, ma un’altra possibilità è afferrare la mano del palpeggiatore e urlare “Chikaaaaan!”, il quale cercherà di darsela a gambe alla fermata successiva.
Glutei e seno sono le parti del corpo più gettonate, nel peggiore dei casi le orride manacce dei chikan possono raggiungere anche punti più nascosti: le donne più a rischio sono coloro che indossano le gonne. I pervertiti che godono di una certa esperienza sono muniti di fotocamera e molto spesso scattano fotografie o riprendono gambe e slip delle ragazze. Ai piedi di molte scale mobili e delle banchine delle stazioni ferroviarie un grazioso adesivo vi ricorda, se indossate una gonna, di fare attenzione che nessuno da dietro vi stia filmando o fotografando la biancheria intima.
La Keiō Teito Electric Railway, che gestisce le linee più calde di Tōkyō, ha introdotto dall’8 dicembre 2000 un vagone per sole donne sulle proprie metropolitane durante le ore di punta. Il vagone rosa della Keiō, con il cartello “Carrozza riservata alle donne” 女性専用車, viene preso d’assalto dalle passeggere. Anche la Keihin Electric Express Railway, che opera tra Tōkyō e Hirosaki (prefettura di Aomori), ha adottato la stessa politica e così Japan Railways (JR) su molte delle sue linee.

Il chikan è un particolare genere di hentai o film hard ambientato in treni o metropolitane. Chikan è una parola giapponese che significa letteralmente “molestata in pubblico”. Di fatto le protagoniste dei chikan fanno l’amore all’interno di questi mezzi, con uno o più uomini, in presenza spesso di un vasto pubblico di ignari pendolari. Source: wikipedia, zingarate


Scrivi un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento. Usa il box Collegami.

This discussion is only for adult audiences. Proceeding you confirm that you are 18 years of age and not being a person impressionable.
You agree?
NooSi